Problemi con la comprensione del regolamento?

Tranquilli, sarà perché facciamo parte di quel 70% della popolazione che è analfabeta, senza che ne siamo realmente consapevoli.
Parole pesanti, ma andiamo a vedere un po’ più nel dettaglio a cosa mi riferisco.

“Tra i numeri evocati da De Mauro e fondati su ricerche internazionali, ce ne sono alcuni particolarmente impressionanti: per esempio, quel 71 per cento della popolazione italiana che si trova al di sotto del livello minimo di comprensione nella lettura di un testo di media difficoltà. Al che corrisponde un misero 20 per cento che possiede le competenze minime «per orientarsi e risolvere, attraverso l’uso appropriato della lingua italiana, situazioni complesse e problemi della vita sociale quotidiana».”
(Paolo Di Stefano, “Se sette italiani su dieci non capiscono la lingua”, in: corriere.it).

L’analfabeta funzionale sa leggere e scrivere, ma non sa trarre da queste competenze informazioni utili: non comprende il senso del testo, non costruisce analisi articolate, paragona il mondo solo alle sue esperienze dirette.

Si tratta di un problema estremamente imbarazzante: guai a parlarne! E un ostacolo non da poco per chi si vuole affacciare al mondo dei giochi da tavolo.
Perché dico così?
Perché prima di poter intavolare un titolo, bisogna leggersi le regole e comprenderle filo per segno. Ciò costa ovviamente fatica e richiede competenze linguistiche non indifferenti. Senza parlare del fatto che alcuni regolamenti non sono scritti troppo bene…

Ma quindi, come ovviare al problema?
Quali supporti esistono al riguardo?

– Opzione numero 1
Ci si può rivolgere alle associazioni ludiche presenti nel territorio, presentandosi a un incontro e chiedendo se qualcuno conosce già il gioco e se ha voglia di spiegarlo.

– Opzione numero 2
Si può guardare un video-tutorial, per poi solo in un secondo momento dedicarsi alla lettura del regolamento, il quale risulterà così più semplice e comprensibile, avendo già un’idea di base su come funziona il gioco. Youtube.com è una vera e propria miniera d’oro in tal senso.

Tra i canali italofoni più popolari, abbiamo quanto segue:

Tocca a te
Miss Meeple
Sgananzium
Recensioni minute

Comunque sia, non scoraggiamoci se fatichiamo nella comprensione dei regolamenti. È normale e fa parte del gioco. Ci ricorda che prima di ottenere qualcosa di bello e buono, bisogna fare uno sforzo. Nulla di più educativo in una società caratterizzata dal “tutto e subito”.

Leave a Reply

Your email address will not be published.