I finalisti del Goblin Magnifico

L’anno scorso la selezione mi aveva lasciato alquanto perplesso. Quest’anno siamo tornati a degli ottimi livelli: gli otto finalisti sono tutti giochi di spessore. Un bel biglietto da visita per un premio che vuole selezionare giochi adatti a persone abituate a divertirsi con titoli impegnativi.
Ecco il meglio del 2018 secondo il Goblin Magnifico (La Tana dei Goblin):

18Lilliput (per entrare nel mondo dei 18XX se si è dei german gamers)
Blackout: Hong Kong (Pfister colpisce ancora)
Detective (per gli amanti dei giochi investigativi)
Rising Sun (miniature, diplomazia, combattimenti)
Root (il fascino dell’asimmetria)
Teotihuacan (lo stile italiano è vivo e vegeto)
Tokyo Metro (il gioco che non ti aspetti)
Underwater Cities (vai di combo)

Leave a Reply

Your email address will not be published.