Tra Michael e Dany: il disturbo di personalità multipla

Finita la fiera di Essen, arriva la fiera di Lucca Comics & Games, e con essa due giochi sul disturbo di personalità multipla, un tema molto delicato e impegnativo.
Ultimamente nutro un certo fascino per tematiche serie. Penso al gioco This War of Mine, oppure a Detective, due titoli che richiedono uno sforzo non indifferente per essere affrontati.
Basta leggersi le descrizioni riportate qui sotto, per capire di cosa parlo.

“Benvenuti a Pogoren, una città assediata dove un gruppo di civili tenterà di sopravvivere agli orrori di una guerra infinita. Farete scelte difficili, affronterete sfide faticose e costruirete una storia indimenticabile e profonda ogni volta che condividerete questa esperienza unica con i vostri amici.
Non ci sono punti, né vincitori né vinti, solo coloro che sopravviveranno fino al cessate il fuoco.”
(Pendragon Game Studio su This War of Mine)

“Vesti i panni di un detective del XXI secolo e unisciti alla Antares National Investigation Agency per risolvere i casi più difficili. Questo gioco in scatola ti farà diventare il protagonista assoluto di storie piene di mistero e tensione. La speranza di tutti è che tu sia in grado di arrivare fino in fondo, prima che un altro crimine venga commesso…”
(Pendragon Game Studio su Detective)

Con Micheal e Dany si entra in una sfera quasi tabù. Dany, essendo un party game (!), immagino sia legato all’humor dark, ma potrei sbagliarmi, Michael invece mi sembra di tutt’altra pasta (anche se resta molto, ma molto più leggero rispetto a This War of Mine e Detective).

“Michael è il caso più complesso di Disturbo Dissociativo d’Identità mai affrontato dagli studiosi. Le sue azioni sono guidate da 24 differenti personalità, che prendono il sopravvento e, alternandosi tra loro, controllano la sua mente e il suo corpo senza sosta.
Michael è un gioco cooperativo con una fortissima componente narrativa. Parlate con le varie personalità di Michael per capire di cosa hanno bisogno, gestite gli oggetti nelle vostre mani, organizzate il lavoro come una vera equipe. Fate sempre molta attenzione allo stress di Michael e sappiate fermarvi al momento giusto per passare alla sessione successiva. Nei panni di 4 studenti di psichiatria, proverete un’ultima volta a parlare con lui, ma dovrete fare molta attenzione, qualcuno non vuole la vostra presenza.”
(Darkalamaro su Michael)

“Dany sente delle voci. E Dany ne ha abbastanza. Tu sei una di queste voci. E vuoi esistere. Lavora con gli altri, fatti sentire e resisti. E se sei Dany, beh, sarà dura.”
(Dal Tenda su Dany)

La curiosità è tanta. Chiaramente stiamo parlando di giochi pensati per un pubblico adulto. Giochi con tematiche impegnative, che fanno riflettere.

Il trailer di Michael creato da Mancalamaro:

Pubblicato in: News

Un pensiero su “Tra Michael e Dany: il disturbo di personalità multipla

  1. Shalashaska scrive:

    Non troppo tempo fa discutevo con altri membri dell’associazione su come alcuni temi sembrano risultare ancora proibiti nell’ambito del gioco da tavolo. Ma forse qualcosa sta cambiando. L’escape room da tavolo “Escape Tales: Il Risveglio” in questo senso analizza anche dei temi più adulti.
    Mi rimane la curiosità,anche se ancora non ho avuto modo di provarlo, di un gioco dal titolo “Coma Ward” che potrebbe anche presentare temi normalmente poco trattati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.