L’alternativa ai giochi della Hasbro

Quando si parla di giochi da tavolo, molti pensano ai classici Monopoly, Cluedo, Risiko, Trivial Pursuit, Taboo, Scrabble. Tutti giochi della Hasbro.

Sono titoli tuttora in commercio, alcuni come bestseller. Di fronte a tanto successo, gli appassionati di giochi da tavolo rimangono talvolta un po’ perplessi.

Com’è possibile che titoli con un voto insufficiente nelle classifiche più rinomate legate ai giochi da tavolo (ad esempio quella creata dagli utenti di boardgamegeek.com) siano tuttora così tanto diffusi?

Su una scala da 1 a 10, i titoli sopracitati hanno la seguente media voti:

– Monopoly: 4+ (nettamente insufficiente)
– Cluedo: 5,5 (insufficiente)
– Risiko: 5,5 (insufficiente)
– Trivial Pursuit: 5 (insufficiente)
– Taboo: 6+ (sufficiente)
– Scrabble: 6+ (sufficiente)

Trovare una risposta non è evidente. Un certo peso avranno di sicuro l’incessante pubblicità, il senso di déjà-vu, vecchi ricordi dell’infanzia.

Considerando tuttavia che ogni anno escono centinaia di nuovi giochi e che il mondo dei boardgames si sia evoluto parecchio negli ultimi decenni, è comprensibile se gli appassionati di giochi di società questi grandi classici difficilmente li mettano ancora in tavola.

Le alternative ci sono eccome. E sono tante, molte. Giochi con una media voti superiore.

Pensando agli editori e distributori, attualmente l’alternativa più popolare alla Hasbro è Asmodee.
Il loro catalogo offre veramente tanti nuovi giochi usciti negli ultimi decenni in grado di rinnovare il divertimento.

– Dixit
– Time’s Up
– Decrypto
– Just One
– When I Dream

Un buon modo per iniziare.

P.S.:
Considerando la realtà italiana, potremmo comunque citare tanti altri editori, distributori o localizzatori, tra cui Ghenos Games, Cranio Creations, dV Giochi, Giochi Uniti, uPlay Edizioni, Red Glove, Raven Distribution, Giochix, MS edizioni, Oliphante, Pendragon Game Studio, ecc.

I giochi emersi nel 2018

Ogni anno escono tantissime novità. Riuscire a districarsi tra tanti giochi non è affatto evidente. Ecco alcuni titoli che hanno catturato la mia attenzione.

Tra i giochi impegnativi, per giocatori assidui, abbiamo quanto segue:

Detective
Chronicles of Crime
Root
Everdell
Teotihuacan: Città degli Dei
Newton
Blackout: Hong Kong
Western Legends
Architetti del Regno Occidentale
The City of Kings
Underwater Cities
Deep Madness

Tra i giochi leggeri, spiccano i seguenti titoli:

Decrypto
Welcome to…
The Mind
Just One

Lo strano caso…

“Purtroppo, nonostante tutto, nonostante il crescere di realtà editoriali che propongono novità interessanti, in ambito istituzionale (scuola e istituzioni) e in ambito giornalistico Alberghi e Oche sembrano non tramontare mai!
[…]
Quello che altrove sarebbe di cattivo gusto, ridicolo, grossolano, in campo ludico diventa invece interessante… perché?”
(Andrea Ligabue, esperto di giochi da tavolo)

Non ci resta che giocare

Cosa fare in quei mesi in cui il sole decide di farsi vedere a stento?
Una delle opzioni è quella di cimentarsi con i giochi da tavolo. Ormai esistono luoghi di incontro in tutto il Ticino: Lugano, Bellinzona, Locarno, Mendrisio, e Valli.

L’Associazione Giochintavola copre Lugano e Bellinzona (per la precisione Giubiasco),
l’Associazione Drago Rosso Locarno,
l’Associazione MoMoLudica Mendrisio,
Libera il Libro Serravalle la Valle di Blenio.

Partendo da giochi brevi e leggeri, si può scoprire un mondo sempre più intrigante e sofisticato.

Buon gioco e speriamo nel bel tempo.