Venerdì: giochi da Essen

Questo venerdì sera – 4 gennaio – a partire dalle 20:30 ci sarà l’occasione di provare da noi a Davesco i seguenti giochi:
a) Novità da Essen 2012:
– Keyflower (il gioco più apprezzato durante la fiera)
– The Great Zimbabwe (Splotter Spellen!)
– Seasons (gioco di carte con combo)
b) Giochi in stile tedesco:
– Agricola (il gioco più amato dalle donne!)
– 7 Wonders (gestione risorse, sviluppo civiltà)
– Trajan (per i fans di Stefan Feld)
– Taluva (gioco di piazzamento)
c) Giochi all’americana:
– Junta (gioco di diplomazia)
– Battlestar Galactica (il miglior cooperativo con traditori in circolazione)
– Rex (Dune con l’ambientazione di Twilight Imperium)
– Cosmic Encounter (gioco fantascientifico)
– Illuminati (società segrete, dominio del mondo)
d) Giochi per 2:
– Il Signore degli Anel...

Read More

La top 10 dei giochi italiani

I 10 migliori giochi da tavolo creati da autori italiani sono attualmente:
1) La Guerra dell’Anello
2) Tzolk’in: Il Calendario Maya
3) Egizia
4) Kingsburg
5) Vasco da Gama
6) Lettere da Whitechapel
7) Bang!
8) De Vulgari Eloquentia
9) Wings of War: Famous Aces
10) Leonardo da Vinci

Questo è almeno il risultato che si ottiene consultando le votazioni della comunità di BoardGameGeek (tra i grandi esclusi abbiamo: Leo Colovini, Spartaco Albertarelli, Dario De Toffoli, Walter Obert, Marco Donadoni, ecc.).

Bang! è un party game di Emiliano Sciarra ambientato nel Far West che ha fatto parecchio successo non solo in Italia, adatto per gruppi di 5-7 persone. Si tratta di un gioco di carte.
Kingsburg è un gioco di Andrea Chiarvesio e Luca Iennaco adatto per le famiglie...

Read More

Occhio critico – Quoridor

Bel gioco, anche se dopo un po’ stanca, soprattutto se si gioca sempre con la stessa persona.
Tu non sei uno di quelli che “una donna è per sempre” vero?

Molto divertente e strategico in 4, purtroppo in 2 perde molto.
Essendo un gioco pensato per due, con l’aggiunta di una variante per 4 direi che hai compreso appieno il concetto.

Divertente e originale. Unico difetto: se vengono fatte alcune mosse scellerate all’inizio la partita è già segnata.
Non una, più mosse scellerate. Non una, più ditate negli occhi. E pretendere di vederci ancora come un falco.

Giocando si costruisce un vero e proprio labirinto e devo dire che questo regala anche un’esperienza estetica non da poco. Consigliatissimo.
Spero di non dover mai ammirare i quadri appesi alle pareti di casa tua.

Read More

Occhio critico – Introduzione

Oramai è passato un po’ di tempo da quando ho cominciato ad interessarmi di giochi da tavolo, e sono guarito dalle sue due più terribili affezioni: l’acquisto compulsivo e l’occhio di Peter Pan.

Guarire dall’acquisto compulsivo è facile: quando capisci di esserti ridotto come i contadini di Agricola, ovvero con la psicosi di non riuscire a mangiare nella fase di raccolto (= fine mese) capisci pure che è il caso di comprare più pane e formaggio e meno dadi, token e meeples.
Guarire dall’occhio di Peter Pan non è invece così scontato ed è collegato all’aspirazione di diventare un “esperto” o, perlomeno, un conoscitore del campo che ti appassiona.
Nel caso dei giochi da tavolo la summenzionata aspirazione è la punta di uno spillo: l’idea di un passo falso ti fa piombar...

Read More

Giochi di ruolo

I giochi di ruolo sono una sotto-categoria dei giochi da tavolo, rappresentano un mondo a sé. In essi ogni giocatore assume il ruolo di un personaggio, si immedesima con esso, e vive una storia che viene narrata dai giocatori.

Tra i giochi di ruolo tradizionali abbiamo: Dungeons & Dragons, Il Richiamo di Cthulhu, Vampiri: La Masquerade e Rolemaster.
Sono giochi che necessitano la presenza di un master, in cui bisogna prendersi del tempo per preparare e creare i personaggi. Le campagne possono essere molto lunghe. Le si suddividono di norma in innumerevoli sessioni diverse. L’esperienza di gioco ha un non so che di epico, ma bisogna avere un gruppo disposto a prendersi molto tempo.

Tra i giochi di ruolo della nuova generazione abbiamo: Fiasco, Il Gusto del Delitto, Montsegur 1244 e Un Penn...

Read More

Giochi di deduzione e investigazione

I giochi di deduzione e investigazione sono quei giochi nei quali bisogna scoprire dei dati mancanti per poter risolvere un determinato mistero, ciò che non è chiaro. Questo processo avviene tramite la scoperta di indizi e con il ragionamento deduttivo.

Il capostipite e allo stesso tempo il gioco più famoso di questo genere è sicuramente l’intramontabile Cluedo. Stiamo parlando di un gioco del 1949! È un grande classico nel quale bisogna fare i detective e scoprire chi ha commesso il delitto, con cosa e dove.
Mystery Express e Il Mistero dell’Abbazia rappresentano un’evoluzione moderna di questo tipo di gioco.

Negli anni ’80 i giochi d’investigazione hanno raggiunto il loro apice di successo grazie ai seguenti titoli:
Sherlock Holmes Consulting Detective
Orient Express
Scotland ...

Read More

Guida ai regali di natale

Volete regalare un gioco da tavolo per natale ma non sapete bene cosa scegliere?
Non preoccupatevi. La comunità di BoardGameGeek ha pensato già a tutto tramite questa guida:
Board Game Gift Guide 2012 (guida per regalo di gioco da tavolo)

Oltre a esserci una selezione dei giochi di maggior successo di sempre (Blokus, Carcassonne, Ticket to Ride, I Coloni di Catan, Pandemia e Dominion), troviamo dei consigli per giochi adatti a tutte le età (PitchCar, Incan Gold, Qwirkle, King of Tokyo e L’Isola Proibita), per adolescenti e adulti (Stone Age, Small World, Alien Frontiers, Risk Legacy, Lords of Waterdeep e 7 Wonders), per bambini grandicelli (Geniale, Escape: The Curse of the Temple, Castle Panic, Survive: Escape from Atlantis e Zooloretto), per bambini piccoli (Torre di Animali, Gino Pilo...

Read More

Pauchon e Hostettler

Sébastien Pauchon e Urs Hostettler sono due autori svizzeri di giochi da tavolo, quelli più famosi.

Entrambi hanno creato giochi che sono riusciti a entrare nella nomina per lo Spiel des Jahres, il gioco dell’anno, in Germania, un prestigioso riconoscimento nel mondo ludico. Tra i loro titoli più famosi abbiamo Yspahan, Jaipur, Jamaica, Metropolys ed Helvetiq per quanto riguarda Pauchon, Anno Domini, Tichu e Kremlin per quanto riguarda invece Hostettler.

Grazie a questi due autori si può dire che la Svizzera è ben rappresentata nel mondo ludico.

Le immagini sono state prese da internet. Qualora gli aventi diritto lo richiedessero, esse saranno rimosse.

Read More

Come si mescolano le carte?

Mescolare bene un mazzo di carte non è evidente. Il rischio di rovinarle è sempre presente, come anche la difficoltà di mescolarle bene senza impiegarci troppo tempo. Le tecniche per maneggiare un mazzo di carte sono molteplici. Quelle più importanti vengono descritte nel seguente link:
How to shuffle cards (con videotutorial)

L’overhand shuffle è sicuramente la tecnica meno invasiva e stressante per le carte (si rovinano di meno), ma non la più ideale per mischiarle bene in fretta. Il table riffle shuffle garantisce in tal senso una buona mescolata in minor tempo (ma le carte rischiano di rovinarsi prima).

Ricordo che il nostro hobby non ha nulla a che fare con il gioco d’azzardo (come il poker). I giochi da tavolo sono pensati per socializzare e divertirsi.

Buona mescolata! (Die Üb...

Read More

Roads & Boats

Il nostro mitico Gabri ha fatto un ultimo acquisto davvero spettacolare. Nella nostra collezione possiamo ora annoverare Roads & Boats (assieme all’espansione & cetera). È un titolo di nicchia della piccola ma rinomata casa editrice olandese Splotter Spellen.
Uscito per la prima volta nel lontano 1999, ha avuto delle riedizioni negli anni 2003 e 2006. Reperire questo capolavoro di Jeroen Doumen e Joris Wiersinga è stato tutt’altro che semplice. Ma dopo aver acchiappato Antiquity, Indonesia e The Great Zimbabwe, non si poteva di certo lasciare l’opera a metà (vero Gabri?).

Per chi volesse provare una volta uno dei giochi della Splotter Spellen (ma non solo), ricordo che le nostre porte sono sempre aperte.

Read More